I nemici della regolazione

Se ogni giorno devi combattere con i demoni del tuo scambiatore di calore ventilato e devi chiamare un esorcista per risolvere i problemi di funzionamento, Allora devi assolutamente leggere questo articolo sui Regolatori di velocità!

Tutti noi abbiamo le nostre abitudini, buone o cattive che siano: c’è chi si alza di buon’ora  la mattina per andare a correre, chi per andare al lavoro.

Chi a pranzo si mangia un panino al volo oppure pranza con i colleghi in trattoria a prezzo fisso .

C’è chi è ligio al dovere, chi non esita a restare in ufficio un po’ di più per portare a termine i suoi compiti e chi invece fa il minimo indispensabile e al suono della campana è in macchina diretto allo svago della serata.

… Poi c’è chi lavora nel mondo della refrigerazione! ❄ ❄ ❄

E nel mondo della refrigerazione ci sono più CATTIVE che buone abitudini.

C’è chi produce macchine complete, super accessoriate, degne della più bella delle Rolls Royce, con tanto di ventilatori elettronici ed annesso controllo intelligente (pochi, anzi una rarità) …

 

 

 

E chi invece produce la macchina con lo stretto indispensabile, qualche ventilatore un controllo un teleruttore per accenderla e spegnerla, insomma una TATA che viaggia in modalità di regolazione ON-OFF (o niente o 100 all’ora, che ti vibra anche la milza) ….

 

Solo questo è sufficiente per creare non poca confusione sia nell’installatore termotecnico che prende il lavoro che nel cliente finale che sembra costretto a scegliere tra :

la qualità del prodotto ad un prezzo alto oppure una soluzione più economica ma poco affidabile.

Fermati un attimo a pensare a come ti comporti quando devi scegliere e/o proporre un sistema di refrigerazione:

Con che criterio lo fai?

Indipendentemente che l’end user sia tu o il tuo cliente, per disinformazione o per carenza di tempo e risorse, si finisce sempre per dare più importanza ai costi che alla qualità della macchina e dei componenti che la compongono…

Quindi su prodotti che poco dopo si guastano e alla fine ti ritrovi a piangere sul latte versato per i soldi ed il tempo spesi.

 

Soprattutto se c’è in giro qualche improvvisato che si spaccia per installatore esperto. 

Ecco come puoi smascherarlo immediatamente:

  • Ti dice che la regolazione non serve a nulla ed è un costo inutile
  • Ti dice che è meglio avere una macchina con lo stretto indispensabile che faccia il minimo necessario

Quando incontri questi personaggi stagli lontano come la peste bubbonica, questi dilettanti allo sbaraglio creano solo delle errate convinzioni che screditano il mondo della regolazione!

Ecco qui cosa ti basta sapere per non avere più esitazione nella scelta del Regolatore di Velocità e non fare brutte figure davanti ai clienti!

????”Qual è il nome corretto del sistema che regola la velocità dei ventilatori ?”

Nemmeno chi è del settore spesso sa come definire il regolatore.

C’è chi lo chiama Regolatore, chi Controllo Elettronico chi semplicemente Centralina.

Solo questo manderebbe in crisi chiunque.

E non sarebbe quindi bello, con tutte le sfumature del caso (chi lo fa più bello e chi lo fa più semplice), chiamarlo semplicemente Regolatore di Velocità?

Il regolatore è quella cosa che regola la velocità del motore del ventilatore in modo da mantenere al valore desiderato, per esempio, la temperatura, la pressione, l’umidità e la portata dell’aria.

Poi, a seconda delle funzioni, possono essere suddivisi in Regolatore a taglio di fase ,Regolatore a Gradini, quelli più avanzati per ventilatori EC.

Non è comunque da confondere con l’inverter:  un casino per spiegare che NON SONO LA STESSA COSA a chi ancora lo confonde (una blasfemia per i produttori di Regolatori).

????”Il regolatore di velocità è un pezzo poco affidabile…”

Nulla di più falso! 

Certo per chi si improvvisa installatore e non sa nemmeno dove mettere le mani, non sa cosa sia, ovviamente conviene dire in giro che è un componente poco affidabile così da non fare figuracce! ????

Pensa invece ai vantaggi che potresti avere regolando la velocità dei ventilatori sulla macchina:

 Eviteresti innanzitutto l’usura prematura dei motori del ventilatore, che andando a 1000 all’ora, senza un adeguato sistema di regolazione, dopo un po’ si trovano le porte aperte in discarica.

☑ Non avresti più fastidiosi disturbi acustici dovuti al continuo movimento dei ventilatori.

☑ Ridurresti di gran lunga gli interventi causati da fermi impianto.

In più utilizzando un adeguato sistema di regolazione puoi far lavorare la macchina in diverse condizioni sia ambientali che atmosferiche.

La complessità non dipende dalle funzioni, ma dalla voglia di imparare o no ad utilizzare in maniera corretta gli strumenti di cui si dispone.

???? Un sistema di regolazione comporta un cablaggio più complicato

 Il problema non è il cablaggio complicato, è che comparare una macchina senza regolazione comporta interventi d installazione successivi, sulla macchina già posata e funzionante!

Bisogna quindi programmare l’uscita di operatori, talvolta inesperti, in spazi impraticabili.

Questo porta alla quasi impossibilità di trovarsi un lavoro ben fatto (cavi collegati male, lasciati penzolare qua e là, esposti alle peggio intemperie) e ad avere in futuro sicuri problemi di funzionamento, quindi avere in futuro dei costi che supererebbero di gran lunga la spesa iniziale dell’acquisto di una macchina costruita AD HOC

????Con il sistema di regolazione hai bisogno di un kit di altri componenti

Quasi vero…

Non tutti i Regolatori hanno un intelligenza propria.

Con alcuni Regolatori bisogna andar e ancora manualmente ad inserire il comando.

Con altri invece bisogna montare un interruttore generale, un fusibile di protezione, un dispositivo di regolazione e una scatola di derivazione. Il tutto fissato su una piastra metallica, montata poi sulla macchina.

Con altri invece, quelli più “di un’altra categoria”, puoi avere a disposizione un dispositivo che fa le veci di altri 4.

Riducendo i cablaggi allo stretto necessario per essere quindi sempre pronti per la regolazione in tempi più ridotti.

Adesso credi ancora sia così complicato e inopportuno chiedere un sistema di regolazione adeguato alla tua macchina?

È arrivato il momento di togliersi dall’imbarazzo, basta sentirti ignorante di fronte al cliente, fuggi dalla battaglia del prezzo, la soluzione è comprendere cosa consigliare esattamente al tuo cliente per il suo bene!

SELPRO queste cose le sa bene, ed è per questo che siamo

GLI SPECIALISTI DEI FAN SPEED CONTROLLER!

IL MONDO VA VELOCE… NON VORRAI MICA RESTARE INDIETRO?

Se desideri avere maggiori informazioni sul mondo della regolazione, chiama SUBITO il Numero +39 030 6821611, 

E ricordati di scaricare gratuitamente il nostro Ebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × due =